Blog: http://metapolitica.ilcannocchiale.it

Crisi. L'oligarchia neoliberista all'assalto della democrazia.

Con la scusa di contrastare la crisi finanziaria ed economica che essa stessa ha creato, l’oligarchia neoliberista ha scatenato una vera e propria guerra contro la democrazia, con l’obiettivo di smantellare - in nome del rigore e del contenimento del debito pubblico - i diritti sociali ed economici conquistati dai cittadini in decenni di lotte. Ecco perché a sostenere gli enormi costi della crisi, in particolare quelli relativi al salvataggio del sistema bancario, sono stati chiamati esclusivamente i lavoratori dipendenti e i pensionati. In questo modo il sistema capitalistico ha fatto della crisi un vero e proprio modo di governo, che sfrutta le armi disciplinari dei mercati finanziari per punire severamente chiunque respinga il programma neoliberista di riduzione dei salari, liberalizzazione del mercato del lavoro, privatizzazione delle imprese pubbliche e tagli al welfare.

Massimo Virgilio


Pubblicato il 6/3/2017 alle 11.19 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web